Apr 17 2013

LA TRAPPOLA DI BIN LADEN: FUORI UNO AVANTI UN ALTRO

En el encuentro convocado en San Cristóbal de las Casas por el Ejército Zapatista de Liberación Nacional, la Universidad de la Tierra y la revista Contrahistorias para rendir homenaje al recientemente fallecido Andrés Aubry, participan el historiador

Traduzione di Resistenza Antisistema rivista ed approvata da Immanuel Wallerstein (testo originale 1\2\2012)

Nell’Ottobre del 2001, subito dopo l’11/9, scrissi ciò che segue:

“I regimi [in Pakistan e Arabia Saudita] sono basati su una coalizione sostenuta dalle elites progressiste filo-occidentali e un establishment islamico di matrice popolare estremamente conservatore. I regimi hanno mantenuto la propria stabilità perchè sono riusciti a gestire questa combinazione grazie all’ambivalenza delle loro politiche e delle loro dichiarazioni ufficiali”. [..]

“Gli Stati Uniti dicono così, senza ambiguità. Gli Stati Uniti potrebbero prevalere, senza dubbio. Ma, nel processo, i regimi in Arabia Saudita e Pakistan potrebbero ritrovarsi con la loro base popolare irrimediabilmente compromessa…”.[…]

“Ipotizziamo che questo avesse potuto essere il piano di Bin Laden. La sua missione suicida potrebbe aver avuto lo scopo di far cadere gli Stati Uniti in questa trappola.” Continue reading